Cava de' Tirreni Cultura e Spettacolo eventi EVIDENZA video

Caparezza in concerto a Cava de’ Tirreni. Presentata la macchina organizzativa

Caparezza in concerto. Cava de’ Tirreni sogna di tornare “Città della Musica”. Presentata la macchina organizzativa dell’evento che potrebbe far ripartire la stagione dei grandi concerti.

L’aera mercatale scenario in prova per il progetto di un festival.Una strada per Franco Troiano.

Conferenza stampa dai toni amarcord questa mattina a Palazzo di Città per la presentazione del concerto “Prisoner 709 Tour” di Caparezza, che si svolgerà il 30 luglio prossimo presso l’area mercatale di via Palatucci. Un piacevole rivangare i fasti della stagione dei grandi concerti dei tour mondiali di artisti come Bob Dylan, Clash, Pink Floyd, Tina Turner, Prince, Dire Straits, Sting, Eric Clapton, The Cure, Duran Duran, tanti altri, oltre ai più grandi nomi della canzone italiana e tutti legati ad una indimenticata della Città, Franco Troiano, per tutti Ciccio. La conferenza stampa, inoltre, è stata anche l’occasione per annunciare che l’Amministrazione comunale ha avviato l’iter per intitolare una strada a Franco Troiano.
Ricordi, quindi, che ora sembrano possano guardare al futuro e Alfonso Troiano, promoter di Anni 60 Produzioni, e organizzatore del concerto cavese potrebbe essere l’uomo chiave in questo rilancio.
Il Sindaco Vincenzo Servalli, il Vice Sindaco, Enrico Polichetti, insieme proprio a Troiano, hanno illustrato la macchina organizzativa che si muoverà intorno al concerto di Caparezza sia all’interno dell’aera mercatale, per la quale è attesa una presenza di 5mila persone, sia per quanto riguarda il piano traffico che verrà reso noto nella giornata di domani. “Ancora oggi – afferma il Sindaco Servalli – la nostra città è ricordata per essere stata il centro dei grandi concerti di tutto il sud Italia. Quei tempi sono finiti per le norme e i criteri di sicurezza e gli spazi necessari, oggi, però, proprio con Caparezza, testiamo l’area del mercato come nuova arena e la possibilità di inserirci nei circuiti per ospitare i concerti di quegli artisti di grande qualità, con un target definito. E con la trasformazione del mai completato palazzetto dello sport in Palaeventi, vogliamo avviare una nuova stagione di eventi e spettacoli non solo musicali, ma anche teatrali, per rimette al centro della regione Cava de’ Tirreni, con tutto l’indotto anche economico che ciò comporta”.

Con “CAVASOUNDS”, il progetto di un festival, una rassegna di artisti importanti per la prossima estate

“Questa è casa nostra – afferma Alfonso Troiano – da qui mio padre è partito ed ha realizzato un sogno. Oggi molte cose sono cambiate, ma stiamo lavorando per realizzare un nuovo sogno, quello di riportare Cava de’ Tirreni a nuovi traguardi in campo musicale. Caparezza è un “mainstream” e con personaggi come lui che stiamo valutando la possibilità di aprire una nuova stagione di grandi concerti nella nostra città”.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti gratuiti da laRedazione.eu ?

E' facile, semplice e gratuito. Cosa aspetti? Unisciti agli altri lettori

laRed TV


ONAIR DALLE 12 ALLE 22

invia le tue segnalazioni al:

G+

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi