Dicembre 10, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Cancro: l’indurimento delle membrane cellulari per contenere un tumore

Le metastasi sono la principale causa di morte per cancro. All’aumentare della malignità di una cellula cancerosa, la cellula subisce cambiamenti strutturali, soprattutto nella sua membrana, che le consentono di migrare più facilmente e di stimolare le metastasi a distanza. Manipolando la rigidità della membrana cellulare, sembrava possibile prevenire l’invasione e la migrazione del cancro. Rafforzando le membrane delle cellule tumorali, il team è stato in grado di prevenire la formazione di metastasi nei topi e fornire una prova di concetto per questo approccio meccanicistico.

Le membrane delle cellule cancerose sono più morbide

Negli ultimi anni, la ricerca ha rivelato che alcuni importanti cambiamenti nella struttura e nel movimento cellulare sono controllati dalle proprietà fisiche della cellula stessa. In particolare, è stato riportato che le cellule cancerose sono relativamente “più morbide” delle cellule normali.

studio della membrana Cellule cancerose: utilizzando pinzette ottiche per estrarre la membrana della superficie cellulare per l’analisi, gli scienziati sono stati in grado di garantire che la membrana delle cellule cancerose fosse relativamente più morbida di quella delle cellule normali. La rigidità della membrana cellulare è regolata da reti di actina citoscheletriche associate. Lo studio ha rivelato che nelle cellule tumorali, le proteine ​​ERM che mantengono l’attaccamento alla membrana actina separato dalla membrana cellulare, rendendo la membrana morbida.

recupero della durezza Membrana cellulare: attaccando le proteine ​​ERM alle membrane delle cellule tumorali, i ricercatori sono stati in grado di ripristinare il legame di membrana-actina in modo che assomigli a una cellula normale. L’indurimento della membrana delle cellule cancerose impedisce cambiamenti nella struttura e nel movimento. Le cellule tumorali perdono la capacità di diffondersi durante gli esperimenti con i topi, suggerendo che la manipolazione della tensione della membrana cellulare può aiutare a limitare la diffusione del cancro.

READ  Tre nuove particelle aliene scoperte usando LHC

Sviluppa nuovi trattamenti Quindi è in arrivo un antitumorale che sfrutta le proprietà fisiche delle cellule cancerose. L’idea sarebbe quella di identificare o scoprire Un composto in grado di rafforzare le membrane delle cellule tumorali – in modo mirato – per prevenire l’invasione e la migrazione del cancro.