calcio Campania Cavese EVIDENZA Sport

Campitiello cede la Cavese: “Non sono stato capito”

Un fulmine a ciel sereno. Così potrebbe essere raccontata la notizia di Domenico Campitiello che lascia l’incarico di presidente della Cavese.

La palla, è proprio il caso di dirlo, dovrebbe ora passare ad un’associazione di tifosi. Un sodalizio che nascerà per occuparsi della cessione societaria a chi fosse interessato.

Martedì sera c’era stato anche un incontro tra Campitiello e alcuni esponenti del tifo organizzato a Pagani, città dell’oramai ex biancoblu.  Nonostante i migliori auspici di Campitiello di venire incontro alle richieste dei tifosi, quest’ultimi sembrerebbeo aver preteso molto di più rispetto a quanto il presidente avrebbe potuto. Da qui la rottura e la fine del capitolo Campitiello

Delusione ed amarezza sono gli umori che si respirano nella città metelliana con i supporters in primis che erano già pronti a dar manforte per la prossima stagione. Si sarebbe partiti dalle conferme degli under, del nuovo mister in pectore Mauro Chianese e il ritorno dell’ex Claudio De Rosa.

Molto deluso anche lo stesso patron, amareggiato di non aver chiuso un ciclo nel migliore dei modi.

Una decisione, quella di lasciare il club che va potrebbe creare non pochi problemi per l’iscrizione, magari con penalizzazioni e con la necessità di confermare anche la dirigenza con il compito di conquistare la Lega Pro.

Non rosea nemmeno l’eredità lasciata alla futura dirigenza: ci sarebbero ancora i debiti relativi alla gestione Manna. Seguiremo nei prossimi giorni tutti gli altri aggiornamenti della faccenda.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi