Ottobre 3, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Campionati Europei: Lotte Kobeki vince la medaglia d’oro!

Lotte Kopecky è letteralmente uscita dal caos sabato sera sulla pista di Monaco per vincere la medaglia d’oro nella gara ad eliminazione. La manifestazione è stata già rovinata da due incidenti, la gara è stata neutralizzata e poi sospesa. La vittima principale: l’italiano Paternoster, campione del mondo, è cosciente, ma è stato portato in ospedale per accertamenti.

Dopo una lunga pausa, ne hanno dovuto riprendere solo 11 (su 17) dopo tre eliminazioni e tre abbandoni. Lotte Kubicki era sempre in buona forma nel gruppo e ha visto i suoi avversari cadere uno ad uno, ogni due round, solo per finire per battere il britannico Georgie e diventare il campione d’Europa. L’olandese De Zoet ha completato il podio dell’evento.

“Le condizioni di gara sono state davvero speciali con queste due cadute. Mi sento sollevato di non essere caduto… e di essere riuscito a tornare in pista. Sono, ovviamente, molto contento del risultato. Mi ha permesso di iniziare questo competere nel migliore dei modi…” Ha spiegato Lotte, già vicecampione del mondo.

Il primo evento, la prima medaglia per chi ha detto le ha dato le spalle e ha rinunciato alle corse su strada dopo una prima parte di stagione intensa con vittorie impressionanti al Giro delle Fiandre e allo Star Pianch, poi al Giro e al Tour.

E la seconda medaglia, in due giorni, per la delegazione di pista belga guidata da Kenny de Kitelli!

7e di Jules Hester Sei graffiato

Dopo aver dovuto aspettare più di mezz’ora a causa della sospensione della gara di qualificazione femminile, Jules Hesters è partita per l’evento zero. Questo ha segnato la vittoria del portoghese Letao che è riuscito a fare… due giri di tutto il gruppo! Il tedesco Malcharek ha vinto l’argento e il polacco Roddick il bronzo. Per quanto riguarda Jules Hesters, si è classificato settimo.

READ  Formula 1 | Alcuni membri della Ferrari si sono rifiutati di presenziare allo stand di Silverstone