Campania Salute video

Nasce in Campania la rete regionale per l’Onco-fertilità

Per la conservazione dei gameti sono stati attivati due centri col ruolo di Hub, uno alla Federico II di Napoli, l’altro al Moscati di Avellino.

Nasce in Campania la rete regionale per l’Onco-fertilità. Il progetto che si avvale della collaborazione dell’Istituto Superiore di Sanità e Centro Nazionale Trapianti mira ad offrire a pazienti con problemi oncologici all’apparato genitale la possibilità di preservare la propria fertilità attraverso la crioconservazione di spermatozoi e ovociti.

L’iniziativa prevede l’elaborazione di specifici percorsi diagnostico-terapeutici Pdta. I due hub saranno operativi H 24 per 365 giorni all’anno, con presa in carico entro 72 ore per counseling multidisciplinare. I pazienti oncologici, sia donne che uomini, potranno usufruire delle più attuali e validate strategie di preservazione della fertilità.

La rete che coinvolge anche i centri Spoke di regioni limitrofe si avvale di una piattaforma informatica eClinical messa a punto per la raccolta dei dati clinici, un software integrato con la piattaforma già esistente Oncotech/Gim, un caso unico in Italia, rivolto a tutti i centri oncologici regionali per consulenze e discussioni.

laRed TV





Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi