Cava de' Tirreni Cronaca EVIDENZA video

Camorra, Lembo: “Per sconfiggerla serve aiuto dei cittadini”

Camorra a Cava de Tirreni e nell’agro nocerino sarnese. Lembo: “Per sconfiggerla serve collaborazione dei cittadini”

Vedere Cava de’ Tirreni affiancata a termini come camorra, estorsione, usura, infiltrazioni nelle istuzioni fa riflettere. Preoccupazione è il termine che meglio rappresenta la reazione dei cittadini, almeno di quelli che si sono fermati a fare una valutazione dell’esito dell’operazione condotta dalla Polizia di Stato, dai Carabinieri e dalla DIA con il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia di Salerno conclusasi con 14 arresti per le accuse di associazione a delinquere di stampo camorristico, associazione semplice, usura pluriaggravata, estorsione aggravata dal metodi mafioso, associazione finalizzata alla vendita e cessione di droga e armi da sparo.

Il procuratore di Salerno, Corrado Lembo, nel suo ultimo giorno di attività si è ritrovato a dover commentare ed illustrare i dettagli di un’operazione che “interessa – come ha sottolineato in conferenza stampa – un Comune che un tempo era stato considerato immune da infiltrazioni criminali di tipo mafioso”.

Lembo, inoltre, lancia un appello paragonando gli episodi di ieri all’abominevole piaga, poi sconfitta dalle Istituzioni, dei sequestri di persona: “Per sconfiggere la camorra serve la collaborazione dei cittadini”.

L’operazione

Estorsione e usura: 14 arresti tra Cava de’ Tirreni e l’Agro. L’operazione della Polizia di Stato illustrata questa mattina in conferenza stampa

All’alba di questa mattina i poliziotti appartenenti alla Squadra Mobile della Questura di Salerno e al Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de’ Tirreni, insieme a personale del Reparto Territoriale dei Carabinieri di Nocera Inferiore e della D.I.A., hanno eseguito un’operazione congiunta nel corso della quale sono state eseguite diverse ordinanze di misure cautelari e perquisizioni nei confronti di esponenti di un clan malavitoso, dedito all’estorsione e all’usura, operante nella zona di Cava de’ Tirreni.
I particolari dell’operazione di Polizia sono stati resi noti in mattinata in una conferenza stampa presso gli Uffici della Procura di Salerno.
Sono 14 per persone arrestate all’alba di oggi nel corso del blitz eseguito tra Cava de Tirreni e l’Agro nocerino Sarnese da Polizia di Stato, Carabinieri e DIA con il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia di Salerno.
11 indagati sono agli arresti in carcere ed altri 3 ai domiciliari per le accuse di associazione a delinquere di stampo camorristico, associazione semplice, usura pluriaggravata, estorsione aggravata dal metodi mafioso, associazione finalizzata alla vendita e cessione di droga e armi da sparo. a anche all’usura.
Eseguite anche 52 perquisizioni domiciliari che hanno riguardato complessivamente 47 indagati e altre 5 persone non iscritte nel registro degli indagati.
L’operazione di oggi scaturisce da una lunga e complessa indagine avviata nel 2015 che nel mese di maggio dello scorso anno portò all’arresto di Dante e Vincenzo Zullo e di Vincenzo Porpora per i delitti di usura ed estorsione. A giugno dello stesso anno gli arresti scattarono per altre 10 persone per associazione finalizzata alla vendita di stupefacenti.
Grazie al contributo di un collaboratore di giustizia gli investigatori hanno accertato l’esistenza di tre distinti sodalizi criminosi attivi sul territorio di Cava de’ Tirreni. Ricostruita anche la struttura e l’operatività di un’associazione di stampo camorristico, facente capo a Dante Zullo. Un gruppo criminale composto da 11 persone che si avvaleva della forza delle intimidazioni.
Il gruppo puntava al controllo indiretto della gestione di attività economiche anche nella raccolta delle inserzioni pubblicitarie allo stadio Simonetta Lamberti di Cava de’ Tirreni per conto della Cavese Calcio. Un aspetto emerso da un contratto rinvenuto nella disponibilità di Dante Zullo.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti gratuiti da laRedazione.eu ?

E' facile, semplice e gratuito. Cosa aspetti? Unisciti agli altri lettori

laRed TV


ONAIR DALLE 12 ALLE 22

invia le tue segnalazioni al:

G+

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi