Europa

Brexit, sicurezza informatica e tassazione più equa per le imprese. Comincia oggi la plenaria di Luglio.

Flags outside the European Parliament building Louise Weiss in Strasbourg - LOW

Torna a riunirsi il Parlamento in sessione ordinaria. Quest’oggi gli eurodeputati dalle 17:00 saranno a Strasburgo per discutere sulla Brexit con le ultime novità arrivate dal vertice dello scorso 28-29 giugno.

Strasburgo. Nel corso del vertice di Bruxelles i leader europei hanno trovato una linea comune insistendo sul fatto che “non ci saranno trattative di alcun tipo fino a quando il Regno Unito non avrà formalmente notificato la sua intenzione di ritirarsi”. Il Presidente del Consiglio, Donald Tusk, e il Presidente della Commissione Jean-Claude Juncker inizieranno la discussione martedì davanti agli europarlamentari giunti da 28 Stati. Altro tema la priorità della Presidenza slovacca del Consiglio UE domani in Aula discuterà ci sarà primo ministro Mark Rutte che illustrerà i risultati ottenuti della Presidenza uscente olandese.

Finalmente giunge a conclusione la creazione di un’Agenzia europea per la guardia costiera e di frontiera (EBCG), composta da Frontex e dalle autorità degli Stati membri responsabili della gestione delle frontiere, sarà discussa martedì e votata mercoledì. Torna in aula lo spigoloso tema della crisi economica in vista della revisione del bilancio multi annuale dell’UE. I deputati si esprimeranno domani sulla necessità di aggiornare le previsioni di spesa nel lungo termine per far fronte alle crisi in atto, quali la migrazione di massa, il terrorismo e la disoccupazione giovanile. Una risoluzione sarà votata mercoledì.

Prevista poi una lunga lista di raccomandazioni per rendere più equa e chiara la tassazione per le imprese sarà discussa martedì e votata mercoledì mentre in tema di sicurezza informatica ecco le nuove norme che saranno poste in votazione mercoledì, le imprese fornitrici di servizi essenziali come energia, trasporti, banche e salute, o quelli digitali, come motori di ricerca e servizi cloud, dovranno prendere provvedimenti per migliorare la capacità di resistere agli attacchi informatici. Ogni Paese dell’UE dovrà nominare le autorità nazionali competenti e stabilire una strategia per affrontare le minacce informatiche.

Ed ancora, saranno votate nuove norme vincolanti per l’etichettatura sull’efficienza energetica degli elettrodomestici. Nel progetto di risoluzione, i deputati chiedono che vi sia una dicitura chiara sulle etichette, con una scala di classi ben definita, da A a G, eliminando entro 5 anni le tre tipologie A +, A ++, A +++, che coprono oggi la maggior parte dei prodotti.

In tema di alimentazione, nel mirino dei parlamentari le bevande contenenti zucchero e le bibite energizzanti che contengono caffeina. La volontà è che sulle etichette non debbano esserci indicazioni nutrizionali che ne promuovano la capacità di aumentare l’attenzione o la concentrazione, poiché ciò potrebbe incoraggiare un consumo eccessivo di zucchero da parte degli adolescenti, che sono i maggiori consumatori di tali bevande.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi