Novembre 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Biden mette in atto un piano di investimenti per il clima e la salute

Presentato come il più grande investimento degli Stati Uniti nella lotta al cambiamento climatico, il testo prevede una serie di incentivi finanziari.

Martedì 16 agosto il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha firmato il suo piano globale per investire in clima e salute, offrendo al suo campo democratico una significativa vittoria politica a meno di tre mesi dalle elezioni legislative cruciali.

Presentato dall’amministrazione Biden come il più grande investimento degli Stati Uniti nella lotta ai cambiamenti climatici, il testo prevede una serie di incentivi finanziari volti a spostare l’economia americana verso le energie rinnovabili, ridurre i prezzi di alcuni farmaci e creare un minimo di aziende. aliquota fiscale.

«Un Paese può trasformarsi. Questo è ciò che sta accadendo oggiJoe Biden, in un discorso in dialetti elettorali pronunciato prima di firmare questa riforma, ha dichiarato di aver “battezzato”Legge di riduzione dell’inflazione“Alla Casa Bianca.”Riguarda il futuro. Si tratta di portare progresso e prosperità alle famiglie americane“, Egli ha detto. “Si tratta di mostrare all’America e al popolo americano che la democrazia funziona ancora negli Stati Uniti.»

trattative difficili

A seguito di difficili negoziati con l’ala destra del Partito Democratico, la busta comprende il più grande investimento impegnato negli Stati Uniti per il clima: 370 miliardi di dollari per ridurre le emissioni di gas serra del 40% entro il 2030. La seconda parte di questo importante investimento Il piano mira a correggere in parte le enormi disparità nell’accesso all’assistenza sanitaria negli Stati Uniti, in particolare abbassando i prezzi dei farmaci.

READ  Dana White parla delle condizioni di Juliana Pena dopo la sconfitta contro Amanda Nunes a UFC 277: "Ha bisogno di vedere un chirurgo plastico"

Medicare, un sistema di assicurazione sanitaria pubblica per gli over 65, sarà per la prima volta in grado di negoziare i prezzi di alcuni farmaci direttamente con le case farmaceutiche, ottenendo così tariffe più competitive. Per finanziare questi investimenti, la riforma prevede l’introduzione di una tassa minima del 15% per tutte le imprese i cui profitti superano il miliardo di dollari. Questa nuova tassa ha lo scopo di impedire ad alcune grandi aziende di utilizzare scappatoie fiscali che hanno consentito loro di pagare ben al di sotto dell’aliquota teorica. Secondo le stime, questa misura potrebbe generare oltre 258 miliardi di dollari di entrate per lo stato federale statunitense nei prossimi dieci anni.