Cultura e Spettacolo EVIDENZA Napoli

Bacio feroce, continua la storia della “paranza” di Roberto Saviano

E’ uscito il secondo capitolo della Paranza dei bambini  di Roberto Saviano: Bacio feroce

Continua la saga della generazione criminale, nata e cresciuta per morire. Giovani che conoscono solo il ferro e il piombo, e che saranno destinati o a dominare o ad essere dominati. E’ iniziato ieri alla Feltrinelli di Milano, il tour di Roberto Saviano per la presentazione del nuovo romanzo, prossimamente verranno pubblicate le altre date.

Perchè “bacio feroce”? Così vengono scelti i cani da combattimento

Il cucciolo appena nato viene avvicinato alla guancia, se la mordicchia invece di leccarla, verrà impiegato nella lotta. Saviano, parla anche dell’usanza dei camorristi nel baciare un compagno sulle labbra al momento dell’arresto: se diventeranno collaboratori di giustizia, quella sarà la persona che verrà uccisa per rappresaglia.

Continua la storia di Nicolas Fiorillo, “o’ Marajà”, e la sua gang armata

Storia non vera, ma come il precedente romanzo, Saviano si è ispirato alla storia di Emanuele Sibillo, capo ventenne di un clan, ucciso a Forcella da una banda rivale. Anche Sibillo si affiancava di “uomini” dai 15 ai 21 anni, con i quali si era impadronito del narcotraffico della città e controllava una piazza di spaccio.

Scopri l'Autore

Maria Cristina De Rosa

Maria Cristina De Rosa

Aggiungi un commento

Cosa aspetti? Dicci la tua!

Rispondi

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi