Attualità

Aumentano i droni … ed anche i furti. Londra lancia l’allarme e pensa alle aquile per abbatterli.

Il drone ha certamente rivoluzionato il modo di guardare il mondo e non solo. Droni sono oramai utilizzati dappertutto: per controllare i tetti delle case in caso di perdite o manutenzione, per impostare una tattica di gioco nel calcio, per mappare un evento calamitoso nella sua complessità o riprendere un concerto con artista e fan al seguito. Insomma, il drone ed il suo abile pilota hanno l’onore e l’onere di scoprire e rendere merito a quei tesori nascosti in chissà quale Abbazia, siano essi sulla cima di qualche montagna o al centro di una Città. E proprio le Aree MEtropolitane diventano sempre più esposte ad un occhio, quello della telecamera installata sotto al drone, che con poca discrezione spia. A Londra, lo 23 maggio scorso, si è tenuto il 2016 London Drone Film Festival. Un evento originale che ha raccontato e premiato il drone come riscoperta e, se vogliamo tutela, dei propri spazi. L’ironia della sorte però vuole che, proprio nella Capitale inglese, da almeno un anno, sono in aumento i furti realizzati con l’ausilio dei droni. una novità registrata prima solo in Olanda e che necessita immediate soluzioni. Ad inizio 2016 Scoltand Yard aveva pensato ad una contromisura natuale: le aquile. Rapaci addestrate per abbattere i droni non autorizzati. Un’idea bizzarra che, secondo quanto si legge sul Web, dovrebbe essere stata superata da un’altra: combattere i droni con altri droni. E chissà, con ironia, che i cieli di Londra non facciano un giorno da scenario a battaglie epiche tra i droni cattivi e quelli buoni. Una sorta di “Guardia e Ladri” in chiave 2.0. In realtà, la Polizia ha ammesso che i criminali su moto stanno aumentando e che è sempre più difficile fermare le bande in motorino senza inseguimenti che possono rivelarsi pericolosi. Solo negli ultimi 12 mesi sono stati rubati. in particolare in due quartieri della City, 3 mila telefonini. Tra le opzioni e le tattiche al vaglio della Polizia c’è dunque anche la possibilità di ricorrere ai droni, che già si sarebbero dimostrati efficaci in alcune operazioni e nel monitoraggio del territorio. I droni potrebbero rimpiazzare gli elicotteri, facendo risparmiare del denaro.

Nel frattempo, ecco un video del London Drone Film Festival. Un video di uno dei premiati.

 

Scopri l'Autore

Antonio Ioele

Antonio Ioele

10 anni, tra Italia ed estero, tra radio, tv, carta stampata e web. Da febbraio 2017 sono il delegato dello “Studio Associato laRed” (P.IVA 05569100653), proprietario della testata giornalistica laRedazione.eu.

Il portale www.laredazione.eu è fisicamente alloggiato presso i server di Aruba S.p.A.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi