Dicembre 1, 2021

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Attrezzature ridotte, opzioni semplificate, accessori pratici…: come si stanno organizzando i produttori per affrontare la carenza di semiconduttori

Carenza di semiconduttori Continua a colpire duramente il mercato automobilistico globale. Per far fronte alla crisi e ridurre il più possibile i ritardi di consegna, i produttori sono costretti ad adattarsi e a trovare soluzioni. Pertanto, molti di loro sono costretti a ridurre l’equipaggiamento dei loro veicoli ed eliminarne alcuni.

Peugeot è stato uno dei primi produttori interessati, tornando ai quadranti analogici anziché ai contatori digitali intorno al 308 e al 3008 a partire dalla scorsa primavera. In BMW, molti modelli non hanno il touch screen. Fortunatamente, il produttore ha mantenuto il volante di navigazione iDrive. Alla Renault, Clio, Captur e Arkana tornano agli specchietti regolabili manualmente; Tuttavia, il produttore ha specificato che gli specchietti elettrici verranno installati in un secondo momento gratuitamente. Anche Mercedes e Porsche sono costrette a proporre delle vetture “non finite” scontate per una di queste vetture, con la promessa di un aggiornamento quando i componenti torneranno disponibili per l’altra.

E questi marchi non sono gli unici, poiché alcuni si vedono dover ridurre le dimensioni o la funzionalità dei loro schermi; Altri stanno rinunciando alle maniglie delle porte a scomparsa. E quindi in Tesla, sono le porte USB che mancano … con sorpresa dei clienti che il produttore non è stato il caso di informarli in anticipo. Tuttavia, dovrebbero essere aggiunti a dicembre sulle rispettive vetture.

READ  Prezzi del carburante: Van Petegem richiede il cricchetto inverso