Ottobre 3, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

‘Atmosfera viziata e maliziosa’, ‘Il peggior ritorno a scuola immaginabile’, ‘Niente più parole per descrivere cosa sta succedendo’: Blues in piena crisi a due mesi dal Mondiale

Abbiamo testato un ambiente più silenzioso. Con l’avvicinarsi della Coppa del Mondo in Qatar, la nazionale francese e la Federcalcio francese sono in fermento. Dai la colpa ai numerosi scandali che hanno circondato la squadra nelle ultime settimane. a Caso Pogba Per quanto riguarda le accuse di violenza sessuale all’interno della federazione, per la questione dei diritti d’immagine di Kylian Mbappe si parla di tutto tranne che di calcio a Clairefontaine.

Al di là dell’affare Pogba, è al di sopra di tutto Rivelazione all’interno del sindacato Quelli di cui parlavano, visto che l’8 settembre è stato pubblicato un articolo incendiario di So Foot. Presidente Noel se ingrigiti Descritto come un manager immerso negli eventi. Testimonianze che hanno chiesto di non essere identificato lo ritraggono come “filo perduto”, “meno vivo di prima”, “in uno stato di completo scioglimento, e incapace di funzionare”. La rivista essenzialmente invoca, sulla base di testimonianze anonime, che Le Graët abbia inviato messaggi SMS di natura sessuale allo staff di FFF. Molte donne si sono licenziate anche perché si sentivano “molestate sessualmente, ma anche moralmente molestate”.

Poi c’è ancheCaso Al-Hamrawiquesta ex giocatrice ha attaccato il Paris Saint-Germain lo scorso novembre con sbarre di ferro, e la sua collega Aminata Diallo è stata accusata, sospettata di aver ordinato l’attacco.

Quindi il clima intorno alla piscina blues è piuttosto esplosivo. Ciò che sfida molti osservatori di calcio francesi, a cominciare da Vincent Delac. in L’inaugurazione di oggiIl giornalista de L’Equipe non nasconde la preoccupazione che i Mondiali inizino tra due mesi in modo netto. “La nazionale francese non è mai andata, nemmeno nel 2010, verso un Mondiale in un’atmosfera così viziata e dannosa, quindi non è sicuro di quali forze sarà in grado di raccogliere, mostrare una casa sovraccarica o altro. Deve essere”Scrive riferendosi a disaccordi interni alla FFF. “In questa triste situazione, la magia della Coppa del Mondo fatica a sfondare le nuvole, a due mesi dall’apertura della competizione”.

READ  Società delle Nazioni: la Germania schiaccia l'Italia, l'Inghilterra umilia l'Ungheria

Come un profumo Berry Knysna

Lunedì, quando speravamo di poter finalmente parlare del campo, È stato il caso Mbappe a rivoluzionare il blues. “Non ci saranno parole per descrivere presto la direzione di questa unione”.protesta Daniel Riolo, in una rubrica datata RMC Sport. “Mentre Deschamps aspettava di costruire il suo roster per la Coppa del Mondo tra i giocatori infortunati e trattenuti con i loro avvocati, abbiamo appreso che Mbappe si stava rifiutando di partecipare alle operazioni commerciali della federazione. Problema. Sono passati quattro anni da quando la famiglia del giocatore ha indicato il loro desiderio di rivedere l’accordo sui diritti d’immagine. In questa fase, non mi interessa chi ha ragione o torto, cosa sta facendo il manager? O il capo? Hardouin ha lasciato che il fascicolo che gli esplode in faccia oggi.

sul lato delEurosportlo riconosciamo anche noi “Il peggior ritorno immaginabile” per il blues. “Non siamo lontani dal pensare che questo rally e questo pre-mondiale non possano essere paragonati a nessun altro rally durante il decennio del DD. La questione del sextape è stata rivelata a novembre 2015, e all’epoca dell’Euro, grazie a i risultati blues sono sbiaditi e una boccata d’aria fresca.’ Per trovare tracce di un assetto così turbolento della Coppa del Mondo, dobbiamo risalire al 2010 e prima della nostra sinagoga. Lontano dall’idea di confronto e pensare dalla stessa conclusione. Ma avanzare verso la Coppa del Mondo sembra anche una via crucis”.

Quanto a Didier Deschamps, la scorsa settimana ha ammesso di no “Non l’atmosfera più tranquilla” Sapeva che si stava preparando per una tale scadenza. “Non è perfetto ma ne conosco altri, con il mio staff mi concentro su quello che sta succedendo in campo”, progresso. Nel frattempo, l’allenatore deve fare i conti con una serie di infortuni. Presnel Kimpembe, Lucas, Teo Hernandez, N’Golo Kante, Kingsley Coman, Karim Benzema, Adrien Rabiot, Lucas Digne e Ibrahima Konate sono tutti fuori dalle partite della Nations League contro Austria e Danimarca. Basti pensare che ‘DD’ non sarà in grado di preparare molto con i suoi CEO per la Coppa del Mondo in Qatar…

READ  Formula 1 | Miami, EL1: Leclerc davanti a Russell e Verstappen