fbpx
Campania EVIDENZA Salerno

Assemblea Confindustria a Salerno, Andrea Prete: “Siamo preoccupati”

“Siamo preoccupati. Il Paese è in bilico tra sviluppo e contrazione, con un Pil che si è fermato dopo tre anni e la disoccupazione tornata a salire negli ultimi mesi oltre il 10%. Aleggia poi lo spettro della recessione che, come sostiene il Fondo monetario internazionale, potrebbe derivare da livelli troppo alti di debito”. Così Andrea Prete, Presidente Confindustria Salerno, nella sua relazione nel corso dell’Assemblea degli industriali. Presenti in platea, Vincenzo De Luca, Governatore della Campania ed il presidente nazionale di Confindustria, Vincenzo Boccia.

Stamane, Andrea Prete, intervistato in diretta su Radio Base, ha avuto modo di rimarcare alcuni aspetti del suo intervento.

“Rispolverando un armamentario di accuse contro l’impresa che ci riporta indietro di almeno quarant’anni, il primo provvedimento firmato dal ministro del lavoro e dello sviluppo economico Luigi Di Maio è stato il Decreto dignità – ha detto Prete – nei fatti, il provvedimento punta il dito contro il lavoro a tempo determinato. Un’autentica presa di posizione ideologica, che non fa che innescare una caccia al nemico (l’impresa, secondo Prete) che in questo Paese, con grande sforzo e impegno, vuole solo continuare a garantire lavoro e creare ricchezza. Un nemico, oltretutto, artatamente costruito: basti pensare che su 100 contratti, nel nostro Paese solo 15 sono a tempo determinato”.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti gratuiti da laRedazione.eu ?

E' facile, semplice e gratuito. Cosa aspetti? Unisciti agli altri lettori

laRed TV


ONAIR DALLE 12 ALLE 22

invia le tue segnalazioni al:

G+

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi