Febbraio 8, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Apple annuncia nuovi strumenti per proteggere meglio i dati dei clienti

Mercoledì Apple ha introdotto nuovi strumenti per proteggere meglio le informazioni personali e professionali dei suoi utenti, sia dagli hacker che dalle autorità, un annuncio che potrebbe dispiacere ai governi preoccupati che le forze dell’ordine possano accedere a tali dati.

I clienti di archiviazione iCloud saranno presto in grado di scegliere la modalità di protezione avanzata dei dati, che crittografa 9 tipi aggiuntivi di contenuto, comprese le foto. Il produttore di iPhone ha indicato che 14 categorie, come password e informazioni sulla salute, sono già crittografate.

Gli utenti di iCloud saranno in grado di “proteggere la stragrande maggioranza dei loro dati più sensibili con la crittografia end-to-end in modo che possano essere decrittografati solo sui loro dispositivi fidati”, ha dichiarato Evan Krustek, Chief Security Systems Officer di Apple, in un comunicato stampa .

Solo la casella di posta, i contatti e il calendario di iCloud saranno esclusi da questa tecnologia di protezione completa per mantenere l’interoperabilità con altri sistemi.

Il colosso tecnologico californiano utilizza già la crittografia end-to-end su iMessage, così come WhatsApp (Meta) e altre app di comunicazione. Questo sistema consente di criptare i messaggi e solo il mittente e il destinatario hanno le “chiavi” per leggerli.

Sul cloud, ciò significa che solo il proprietario delle informazioni può accedervi.

– reputazione –

“Anche se la società che archivia i dati viene violata, hai ulteriori garanzie che non sarai una vittima secondaria”, afferma Melissa Bishop, direttrice della ricerca presso la società di sicurezza informatica Tanium.

“Tuttavia, è importante capire che con questo ulteriore livello di protezione, recuperare i dati è molto più complicato, se non impossibile, se non si seguono le istruzioni”, osserva.

READ  Controllori HMI: Un vantaggio significativo per gli operatori industriali

La dichiarazione di Apple cita uno studio che ha rilevato che le violazioni dei dati sono triplicate tra il 2013 e il 2021.

Tuttavia, molti governi, anche quelli democratici, hanno una visione negativa della democratizzazione di questi metodi complessi.

Negli Stati Uniti e in Europa si mormora a metà di “backdoor”, che significano difetti in questo programma, in nome dell’antiterrorismo o dell’educazione pedagogica, in particolare.

Ma Apple ha costruito la sua reputazione anche sul rispetto della privacy dei suoi clienti.

“Il nostro impegno a fornire la migliore protezione dei dati al mondo è incrollabile”, ha dichiarato Craig Federighi, Group Vice President.

Apple è stata ripetutamente criticata dai sostenitori della privacy.

Le decisioni dell’azienda, in particolare, sono viste come compromessi con la censura in Cina.

– spiare –

E ha un momento in cui voleva mettere in atto strumenti controversi per combattere la pornografia infantile.

I nuovi algoritmi avrebbero dovuto identificare meglio le immagini sessuali che coinvolgono bambini, su iCloud e iMessage, ma di fronte a una protesta nell’estate del 2021, Apple ha ritardato la loro implementazione.

Da allora, la società è rimasta in silenzio sulla questione e non ha risposto alla richiesta di AFP.

Oltre alla protezione cloud, mercoledì il marchio Apple ha anche promesso due nuove funzionalità per le persone particolarmente a rischio di essere spiate: giornalisti, attivisti per i diritti umani, funzionari eletti, ecc.

All’inizio del 2023, su iMessage, avranno ulteriori garanzie contro il rischio di parlare con i ladri di identità. E il loro sistema di autenticazione sarà migliorato per sbloccare i loro dispositivi.

Nel settembre 2021, la società ha dovuto risolvere con urgenza una vulnerabilità del computer che il software Pegasus, dell’azienda israeliana NSO Group, è riuscito a sfruttare per infettare gli iPhone. Questo programma per computer viene utilizzato dai governi al centro di uno scandalo per scopi di spionaggio.

READ  50 anni di BMW M: i 10 modelli più leggendari...

“Il problema fondamentale della sicurezza di Internet è verificare che qualcuno che ti invia un messaggio sia chi dice che sia. Molte delle vulnerabilità sfruttate dalla NSA e altre dipendono da messaggi contraffatti”, afferma John Bampnick, uno specialista della società di sicurezza informatica Netenrich in California. . “Questa nuova funzionalità aiuta a combattere entrambi questi problemi.”