Campania EVIDENZA Politica Salerno

Amministrative Nocera Inferiore: per il M5S Tofalo e Fico con Spinelli sindaco

nocera

Sabato di incontri ed agorà pubblica per il M5S nocerino che in piazza dei Santi ha accolto esponenti regionali e nazionali, uniti per sostenere Vincenzo Spinelli, candidato alla carica di primo cittadino dei pentastellati. I punti chiave del programma illustrati nel corso del comizio.

“Una politica nuova per una città che non è rappresentata”.

“Vivo da 39 anni a Nocera, non c’è uno spazio verde. Chi si ripropone non ha fatto nulla per la città, ci hanno lasciato in eredità opere che inficiano sulla nostra città e sulla sua vivibilità. La barriera autostradale è figlia di una politica vecchia”.

“Lo scenario che si vede dal viadotto Gatto – incalza il candidato sindaco –  sarà anche quello che si vedrà nell’area Pip di Fosso Imperatore. Camion e tir che bloccheranno la nostra città e la stringeranno nella morsa dello smog e del traffico”.

“Il Movimento come proposta di partecipazione e rinascita”

“La campagna elettorale sta andando molto bene e sempre più persone si stanno avvicinando al movimento. Abbiamo a cuore la realizzazione del programma. Il nostro primo intervento in caso di vittoria sarà quello di andare a guardare i bilanci e vedere dove è possibile tagliare per ridare risorse ai cittadini. Il bilancio sarà frutto dell’opera di condivisione con i cittadini nocerini. Le opere e le azioni di programma saranno fissate con consultazioni. Questo è il modus operandi del movimento in tutta italia”.

Rifiuti: “Per la gestione del comparto rifiuti puntiamo ad una raccolta differenziata “spinta” aumentando il recuperabile e ridimensionando i costi per l’ente. I cittadini vanno informati e formati ad una raccolta veramente utile e che crei risorse”.

“C’è tanto da fare, ma insieme si può tornare grandi”

Mobilità: “Le possibilità per far crescere Nocera ci sono, ma c’è bisogno di progetti seri e concreti e di idee innovative e vincenti. Nocera ha un problema di traffico per gli utenti che dalle periferie vogliono raggiungere il centro. Abbiamo pensato di individuare delle aree dove lasciare l’auto ed usare i mezzi pubblici per girare in città”.

Agricoltura: “Come forma di incentivi all’economia abbiamo pensato alla valorizzare prodotti agricoli, vera eccellenza della nostra terra, e la vendita dei prodotti a km 0 rappresenta la possibilità per i cittadini di acquistare prodotti di qualità da produttori che, senza la mediazione di grossisti, possono farsi conoscere direttamente dall’acquirente”.

Turismo e cultura. “Per attirare persone a vivere Nocera Inferiore nei momenti di svago auspichiamo la creazione di eventi per la città. Su tutti sono stato colpito dalla vivacità che ho visto in centri come Bologna. Attirare persone a Nocera Inferiore innescherebbe un effetto a cascata anche sull’economia, un circolo virtuoso che fa bene a tutti. In tale ottica, Castello e parco Fienga devono essere valorizzati”.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi