Campania Cava de' Tirreni EVIDENZA Politica Salerno Salute video

Diabetologia a Cava de’ Tirreni, si cerca una soluzione temporanea

Impossibile rimandare l’avvio dei lavori di ampliamento del Pronto Soccorso, dunque la Diabetologia dell’ASL dovrà essere trasferita. In attesa che siano pronti i locali dell’ex mercato coperto si vagliano altre soluzioni provvisorie.

Cava de’ Tirreni. Il sindaco Vincenzo Servalli è stato categorico. «I lavori all’ospedale “Santa Maria Incoronata dell’Olmo” non possono attendere». Urge trovare una sistemazione per la Diabetologia, attualmente allocata accanto al Pronto Soccorso del presidio cavese.

L’ambulatorio sarà trasferito presso alcuni locali di via Papa Giovanni XXIII. Non prima di tre mesi per una serie di lavori di adeguamento degli spazi. «Sarà un ambulatorio che comprenderà più ambiti – ha spiegato il direttore del Distretto Sanitario 63 dell’Asl Salerno, Pio Vecchione –. Un servizio più ampio e completo, quindi, che necessita di opportuni lavori».

Di fronte a tale circostanza la Diabetologia rischia di rimanere in standby in attesa dell’ultimazione dei lavori da farsi presso i locali dell’ex mercato coperto. Una sItuazione che costringerebbe un’utenza di circa 2000 malati diabetologici a rivolgersi altrove.

Per scongiurare questa ipotesi il sindaco Vincenzo Servalli ci ha assicurato che si sta cercando di trovare una soluzione temporanea in attesa che sia allestita la nuova sede.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi