Sport

Alma Salerno: sconfitto dal Marigliano, esce dalla Coppa della Divisione

marigliano

Calcio a 5. Al PalaTulimieri finisce 2 a 4 e il Futsal Marigliano ferma il cammino dell’Alma Salerno in Coppa della Divisione.

Una gara iniziata subito in salita per gli uomini guidati dal tandem Di Giacomo-Pannullo, costretti a rincorrere gli avversari sin dalle prime battute a causa del gol del vantaggio arrivato a 30 secondi dal fischio di inizio.

Il Marigliano, dimostratosi compatto e ben organizzato in fase difensiva, non ha lasciato molti spazi ai padroni di casa e ha dettato l’andamento della gara.
I salernitani hanno provato comunque, anche se a fatica, a costruire azioni da gol per riuscire ad accorciare le distanze, ma hanno trovato l’ottima opposizione del portiere del Marigliano.

Anche il secondo tempo si è aperto con una doccia fredda per l’Alma Salerno: trascorrono, infatti, solo nove secondi dalla ripresa del gioco prima che gli ospiti segnino la rete del 3 a 0.
Al secondo minuto è Davì che, con un tiro potente e piazzato, trafigge l’estremo difensore del Futsal Marigliano, consentendo ai suoi di rifarsi sotto e tentare l’aggancio. Pochi secondi dopo è il palo a negare la gioia del gol al brasiliano.

Il forcing dell’Alma è però interrotto dall’espulsione rimediata, per doppio cartellino giallo, da Renè Villalba.
In virtù di questo provvedimento, il paraguaiano sarà costretto a saltare l’importante trasferta di campionato di sabato proprio in casa del Marigliano. Il contraccolpo non si è fatto attendere e al 7’ il Marigliano va di nuovo a segno, portandosi sul 4 a 1.

Il gol del definitivo 2 a 4 arriva a un minuto e 45 secondi dal termine: a segnare è Salas su rigore concesso per un fallo di mani.

«Il Marigliano ha fatto la partita difensiva che doveva fare – ha detto mister Antonio Pannullo – Sono stati bravi e intelligenti, hanno potuto contare su due ottimi portieri e hanno meritato la vittoria. Da qui a sabato, noi, troveremo le giuste contromisure per la sfida di campionato. Certo, siamo stati un poco sottotono e tanto nel primo quanto nel secondo tempo abbiamo avuto un approccio sbagliato, a causa del quale abbiamo preso subito gol. Le sconfitte, però, ogni tanto servono e ne faremo tesoro».

L’Alma Salerno esce così dalla competizione nazionale che coinvolge le squadre delle tre prime serie della Divisione Calcio a 5 ma la testa è già ora alla partita di sabato, quando le due squadre si fronteggeranno in campionato.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti gratuiti da laRedazione.eu ?

E' facile, semplice e gratuito. Cosa aspetti? Unisciti agli altri lettori

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi