EVIDENZA Salerno

Al Ruggi arriva la culla della vita, versione moderna della ruota degli esposti

culla della vita
foto Massimo Pica

Una volta li chiamavano “esposti” o “proietti”, da cui cognomi come Esposito nel napoletano e Proietti nel romano. Erano i bambini affidati alla ruota degli esposti da genitori in difficoltà.

La ruota era collocata accanto ai portoni dei conventi o dei monasteri e consentiva ai genitori di lasciare i neonati in sicurezza alle cure delle suore.

Oggi la ruota mantiene le stesse finalità e diventa “culla della vita” e assume aspetto più moderno e collocazione presso gli ospedali.

A dotarsene sarà anche l’Ospedale “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona”grazie all’iniziativa della Past President del Club Inner Wheel Salerno Est, Rosaria De Luise.

La culla termica permette  alle mamme in difficoltà di abbandonare il proprio neonato alle cure dei medici nel più completo anonimato e sarà contraddistinta da un’apposita segnaletica. Inoltre, è dotata di un allarme acustico attivato da un sensore che avvisa tempestivamente il personale medico degli ospedali dove è installata nel caso di presenza di un neonato.

L’inizitiva sarà presentata martedì mattina alle ore 10.00 presso presso l’Aula Trotula de’ Ruggiero del Plesso ospedaliero dalla Direzione Generale dell’AOU San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno e la Centrale del Latte di Salerno.

La Culla della vita da martedì sarà promossa attraverso appositi percorsi informativi grazie all’impegno dell’equipe della Cappella dell’Ospedale guidata da  Padre Candido, del direttore generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona Nicola Cantone e della Centrale del Latte

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi