Agro Nocerino EVIDENZA video

Al polo sanitario Filanda Lars, oltre 160 esperti per l’evento formativo sull’OSAS

Oltre 160 specialisti, 18 relatori riuniti al polo sanitario della Filanda Lars di Sarno per parlare di OSAS, la sindrome delle apnee ostruttive nel sonno. Un problema scientifico e sociale che è possibile risolvere già in età pediatrica attraverso un approccio multidisciplinare.

Chiamatelo come volete, ronfare, stronfiare o russare. In tutti questi casi,c’è un problema a monte che può essere scoperto già in età pediatrica e risolto. Principali cause: il peso, la conformazione del naso e della bocca. Un problema che si ripercuote in famiglia, chi russa durante al notte rende impossibile il sonno agli altri, ma anche per chi facendo lavoro sedentario non risce a riposare a pieno. Riferimento ai camionisti che, dormendo poco e male, possono mettere a serio rischio la vita di altri individui.

“Osas: e ora?” il titolo scelto per l’incontro formativo tenutosi sabato 5 maggio al polo sanitario La Filanda Lars di Sarno.

Il Corso OSAS organizzato alla Filanda Lars di Sarno da Maurizio Ruosi, ORL del polo sanitario La Filanda Lars, ha teso promuovere un approccio quanto più multidisciplinare alla patologia OSAS evidenziando sia il corretto iter diagnostico sia le diverse opportunità di trattamento alla luce delle più recenti ricerche scientifiche e delle più moderne possibilità terapeutiche. Presidente del corso, Gaetano Motta, preofessore ordinario direttore clinica otorinolaringoiatrica – Università della Campania “Luigi Vanvitelli”.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi