Novembre 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Al Paris Saint-Germain, tensioni tra Mbappé e Neymar, un rigore e cosa gli piace sui social

Il gruppo vive bene. Se il Paris Saint-Germain sembra navigare in un mare di petrolio a livello sportivo, sabato batte Montpellier-Herault (5-2) mentre tira Clermont-Foot (5-0) o FC Nantes (4) . 0) Davanti a lui, frusciando nel backstage con disaccordi o situazioni ghiacciate durante la settimana durante gli allenamenti, tutta la difficoltà sta nel capire voci o possibili spiegazioni eccessive per attenersi ai fatti.

Non un cane, Neymar ha illuminato il grande pubblico. Sabato, dopo che Mbappe ha sbagliato un rigore, al PSG è stata offerta una seconda possibilità ed è stato l’attaccante brasiliano a tenerla ferma dopo una breve discussione con il nazionale francese, chiarendo che qualcosa da fermare stava deviando dai piani iniziali di L’allenatore del Paris Christophe Galtier. Neymar lo ha cambiato, e l’allenatore parigino è stato naturalmente invitato in sala visite: “Per questa partita, quello era l’arrangiamento scelto. Killian ha sparato per primo, aveva senso che Neymar sarebbe stato il prossimo. Vedremo il futuro”. Quindi, ci chiediamo di cosa abbiano discusso Neymar e Mbappe prima della seconda penna. In breve.

Sveglia un giocatore che soffre

Il resto apparteneva a social network e simili dopo il match di sabato del fuoriclasse brasiliano, messo sul sedile caldo dall’amministrazione parigina – almeno pubblicamente, Neymar ha chiarito che non gli era stato detto nulla direttamente – due mesi fa. Il primo messaggio dice in portoghese: Ora è ufficiale, al Paris Saint-Germain è Mbappé quello che prende i rigori. È ovviamente una questione di contratto, perché nessun club al mondo ha il contratto di Neymar, non sarà il secondo giocatore, nessuno!! a causa del contratto [que Mbappé a signé en juin, prolongeant de trois ans son bail parisien, ndlr]E il Mbappe è il proprietario del Paris Saint-Germain!! e altri come: “Oggi nella partita del PSG Neymar ha segnato e umiliato (di nuovo) il portiere con un rigore. D’altra parte, Mbappe si è infortunato gravemente. [le sien] e mancato. Dopo la partita, l’allenatore ha annunciato che Mbappe è il principale calciatore di rigore di questa stagione. Senza senso!” Non giusto grande azienda.

READ  Champions League: il Manchester City perde i primi punti e il Maccabi Haifa sorprende la Juventus

e metterlo in una prospettiva più ampia. Dopo l’incontro di Montpellier, Galtier è stato invitato a commentare i molteplici accenni – dell’allenatore o della sua dirigenza – a una possibile partenza del suo fuoriclasse brasiliano, che sappiamo essere stato più o meno freddo con Mbappe per alcune stagioni: “Lasceranno tutti il ​​club (ride)? C’è qualcosa di detto e scritto. Ma dal 4 luglio, [Neymar] sono ioNessun difetto, arrivato pronto [physiquement]. Ha molto successo nelle partite, felice nel gioco, invadente. Funziona bene con la squadra. Non ho niente da biasimarlo per continuare così. Nessuno sa cosa accadrà prima della fine della finestra di trasferimento [le 1er septembre]ma quello che vedo quotidianamente è soddisfacente”. Una delle due cose. O riferimenti alla partenza di Neymar (“…nessuno sa cosa accadrà da qui alla fine del periodo di trasferimento…”) si basa su una reale volontà di far partire l’attaccante brasiliano per far posto a Mbappé, e in questo caso Neymar, forte di un contratto che si estende fino al 2027, mostra i denti, spiegando che non si permetterà di farlo entrando avvolto da Mbappe che rappresenta il centro e l’ispirazione del progetto parigino per le prossime stagioni.

O le picche inviate a Neymar mirano a svegliare un giocatore che da due stagioni sta lottando, un modo per rimetterlo in sesto (soprattutto in termini di stile di vita, il riferimento di Galtier alla sua forma fisica non è neutro) stuzzicando il suo orgoglio . In questo caso il club ci è riuscito, a dir poco: rivitalizzando il giocatore, ha riattivato l’eccezionale ego del giocatore, che si esercita a spese del vicino negli spogliatoi. Il messaggio di Neymar è chiaro: non sono affiliato a nessuno. C’è ancora l’idea di un conto alla rovescia, di cui è difficile immaginarne il proseguimento. Secondo diverse fonti, Mbappe era triste in allenamento in questa settimana e sabato tutti hanno visto che era sconvolto durante l’incontro, un po’ assente dalla partita, come se qualcosa lo turbasse. Galtaire lo attribuì a difficoltà fisiche. I parenti del giocatore hanno segnalato un problema personale.

READ  Formula 1 | Zhou ottimista per Singapore dopo l'estensione dell'Alfa Romeo F1