Campania

Autunno Cavese: al “Della Corte – Vanvitelli” Giacomo Leopardi incontra Chopin

Autunno Cavese: Arte Tempra e il Gruppo Temprart inaugurano la rassegna con la piece “Consonanze Leopardi Chopin”

Cava de’ Tirreni. Giacomo Leopardi incontra Chopin a duecento anni dalla pubblicazione de “L’Infinito” in uno spettacolo teatrale suggestivo e sperimentale andato in scenda con grande successo domenica e lunedì presso l’auditorium dell’istituto “Della Corte – Vanvitelli”.

Così, anche quest’anno, il Gruppo Teatrale Temprart ha dato il via alla rassegna “Autunno Cavese” con una diciannovesima edizione che, a differenza delle precedenti, continuerà e si completerà nella primavera 2020.

La rassegna, ideata e organizzata da Clara Santacroce e che ha in Renata Fusco la direzione artistica, ha portato in scena in occasione dello spettacolo inaugurale della rassegna la piece “Consonanze Leopardi Chopin” in occasione del duecentesimo anniversario de L’Infinito di Giacomo Leopardi.

“E’ uno spettacolo denso di vibrazioni, nel quale abbiamo voluto celebrare il grande poeta e le sue assonanze con un altro grande della musica, vissuto nello stesso periodo, Fryderyk Chopin – hanno spiegato gli autori della rassegna -. Spettacolo intenso, multimediale, coinvolgente”.

Come ogni produzione a cura del duo Santacroce – Fusco, lo spettacolo è pregno di sperimentazione e fa della commistione di generi e forme d’arte il suo punto di maggiore forza. In scena non solo attori in carne e ossa, ma anche inserti audiovideo a rafforzare il coinvolgimento sensoriale di chi siedeva in platea.

laRed TV





Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi