Cava de' Tirreni Curiosità

Ahlame Haoitu, un sogno diventato realtà, la cittadinanza italiana

Ahlame Haoitu: “Sono nata a Cava de’ Tirreni e ho origini marocchine. Ora sono a tutti gli effetti una cittadina italiana”

La Dirigente Scolastica Prof.ssa Franca Masi ci racconta la storia di Ahlame Haoitu, una studentessa straniera dellIIS “Della Corte-Vanvitelli”, che al compimento dei suoi diciotto anni, nei giorni scorsi ha finalmente ottenuto dal Comune di Cava de’Tirreni la cittadinanza italiana, nonostante i suoi genitori ne siano ancora privi per problemi burocratici.

“Percorsi d’integrazione e di solidarietà,- spiega la Masi – sono stati sempre al centro delle attività didattiche, perché una comunità scolastica accogliente e responsabile deve diventare centro di relazioni e comunicazioni positive. Un’opportunità che significa incontro, studio e crescita insieme”.

Una lunga storia, che Ahlame Haoit racconta con piacere, fatta di desideri e discriminazioni per la carnagione, per la provenienza dei genitori, ma soprattutto per la religione, che ha rafforzato in lei la convinzione che non devono esistere diseguaglianze; sperimentando in questo periodo, come invece l’unione è necessaria per superare le differenze.

La storia di Ahlame Haoitu

“Sono nata a Cava de’ Tirreni e ho origini marocchine. Mia madre è venuta in Italia nel 2001 per lavorare e crescere i miei quattro fratelli che vivevano con i nonni al Marocco, i suoi sacrifici ci hanno permesso di realizzare i nostri sogni. Ora mi trovo al quarto anno indirizzo turistico, felice di essere in questa scuola, che mi ha dato la possibilità di aprirmi e mostrare tutte le mie potenzialità e di mettermi a disposizione in qualsiasi ambito, proprio quello che piace fare a me, cercare di aiutare tutti in tutto”.

“Ho potuto partecipare a vari progetti – racconta – uno tra questi “La casa che vorrei” dove sono stata premiata per essere stata la prima classificata. Mi è stata data la possibilità di conoscere persone di altri paesi tramite i progetti Erasmus KA2 e Green Alliance. Queste esperienze mi hanno formato e mi hanno fatto capire che bisogna solo mettersi in gioco e che quando si vuole una cosa, bisogna fare di tutto per averla senza fermarsi, ma soprattutto non permettere a nessuno di distruggere i nostri sogni”.

E per Ahlame Haoit il suo sogno è quello diventare hostess di volo.

“Un ringraziamento speciale –dichiara Ahlame Haoit, – lo rivolgo a tutti docenti dell’istituto, ma soprattutto alla Dirigente Prof.ssa Franca Masi, che mi ha sempre incoraggiato e valorizzato, permettendomi di raggiungere traguardi importanti”.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi