Arte eventi Salerno

A Olevano sul Tusciano il turismo riparte dalla grotta di San Michele

L’incontro, organizzato dalla Fondazione Cassa Rurale Battipaglia, sarà presentato da Veronica Maya.

Giovedì 25 giugno, a partire dalle ore 10:45 e in diretta streaming sul profilo Facebook della Fondazione, si terrà un convegno dal titolo “L’idea di un progetto di promozione turistica: il caso della grotta di San Michele a Olevano sul Tusciano”.

Un sito archeologico unico nel suo genere e al centro di un progetto di valorizzazione turistica voluto dalla Fondazione Cassa Rurale Battipaglia e da Banca Campania Centro e che da un anno sta coinvolgendo l’intero territorio olevanese i suoi principali attori come operatori turistici e istituzioni.

Il progetto di creazione dell’offerta turistica, fortemente voluto dal compianto Presidente della cooperativa di credito Silvio Petrone, sta coinvolgendo tutti gli attori del comune di Olevano sul Tusciano e che sta riscontrando successo anche a livello nazionale, come conferma l’inserimento del territorio olevanese nella prestigiosa guida “Vacanze Italiane” di Touring Club Italiano e Legambiente Turismo.

A condurre il convegno sarà la conduttrice Veronica Maya. Dopo i saluti del presidente della Fondazione Cassa Rurale Battipaglia, Federico Del Grosso, e del sindaco di Olevano, Michele Volzone, interverranno illustri relatori tra cui l’onorevole Lorenza Bonaccorsi, Sottosegretario al Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo.

Parteciperanno al convegno, inoltre, il professore Alessandro Di Muro, docente dell’Università della Basilicata, e il professore Richard Hodges, rettore dell’American University of Rome, entrambi tra i massimi esperti della grotta di san Michele.

Presenti anche il professore Rosario D’Acunto, docente di Marketing Turistico ed Esperienziale e consulente in organizzazione dell’offerta turistica chiamato dalla fondazione per creare un’offerta turistica per la città di Olevano sul Tusciano e dell’onorevole Ermete Realacci, presidente della Fondazione Symbola che, nell’ambito del progetto “Banca delle Qualità”, ha individuato la grotta di san Michele tra le cinquanta eccellenze del nostro territorio.

Un progetto, realizzato grazie al contributo di Banca Campania Centro, che ha gettato le basi per la creazione di un’offerta turistica che, partendo dalla grotta, ha coinvolto l’intero territorio olevanese.

Contestualmente, il convegno sarà l’occasione per presentare il volume “Il santuario di San Michele a Olevano sul Tusciano – Culto dei santi e pellegrinaggi nell’altomedioevo (secc. VI-XI)”, curato da Alessandro Di Muro e Richard Hodges ed edito da Viella, che raccoglie gli Atti del Convegno sulla Grotta di San Michele ad Olevano sul Tusciano, tenutosi tra Salerno e Battipaglia nel 2018.

“L’evento rappresenta una tappa importante del progetto di promozione turistica di Olevano sul Tusciano – spiega Federico Del Grosso – Grazie all’intervento del Sottosegretario Bonaccorsi, del Presidente di Symbola Realacci e di profondi conoscitori dell’Alto Medioevo e dei complessi archeologici del nostro territorio, accenderemo nuovamente i riflettori sulla Grotta di San Michele, patrimonio non solo di Olevano ma di tutta l’Italia”.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi