Campania EVIDENZA video

A Battipaglia il Sindaco Francese: “Sui rifiuti si gioca una grande battaglia. Auspico uso Esercito”

Partiamo da un dato. Nel 2015 la Corte di Giustizia europea ha condannato l’Italia a pagare una somma forfettaria di 20 milioni di euro e una penale di 120.000 euro per ogni giorno di ritardo dall’attuazione della sentenza.

Procedure di infrazione che provengono da anni di assoluto immobilismo sul fronte rifiuti. Una mancanza di volontà stucchevole che oggi ci fa trovare con non pochi problemi da raccontare (e da risolvere).

A pochi giorni dall’inizio del 2019 già si conoscono le date di chiusura del termovalorizzatore di Acerra che tanti problemi sta dando in regione. Sappiamo ad esempio che per 45 giorni il TMV di Acerra lavorerà a scarto ridotto per l’intervento ad una delle tre linee. Si partirà dall’ultima settimana di dicembre 2018 e si dovrebbe concludere nella prima settimana di febbraio 2019. Manutenzioni programmate che però, incredibilmente, generano crisi o problemi che sfociano in ordinanze sindacali di blocco dei conferimenti dei rifiuti da parte dei cittadini. Blocco totale o parziale del termovalorizzatore, ricordiamolo per interventi programmati anche in questo novembre, che rende saturo lo STIR di Battipaglia. Quindi gestori fermi in cerca di alternative ovvero aziende private che, a cifre fuori mercato, offrono l’unica ancora di salvataggio. Tutto questo, neanche a dirlo, a danno dei cittadini. Come? Con l’aumento della TARI.

A tal proposito abbiamo chiesto un commento di Cecilia Francese, Sindaco di Battipaglia che ha auspicato anche l’intervento dell’esercito. Raccogliendo così le dichiarazioni stampa del Ministro dell’Ambiente Sergio Costa.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi