Cronaca EVIDENZA Salerno

Acerno: “Bad house”, maltrattamenti agli ospiti di una casa di cura. Il video.

Operazione “Bad House”. Scarse razioni di cibo, schiaffi, minacce e strattoni. Facevano parte della tragica quotidianità di una trentina di anziani e pazienti psichici ospiti di una casa di cura di Acerno.

A dimostrarlo le intercettazioni audio e le riprese video raccolte dai Carabinieri della compagnia di Battipaglia su disposizione della Procura di Salerno, che inchiodano 18 persone. Si tratta del direttore e degli operatori della struttura che a vario titolo e ruolo devono rispondere di maltrattamenti continuati aggravati. Scattato, intanto, il divieto della durata di 12 mesi di esercitare l’attività imprenditoriale di gestore di comunità tutelare per persone non autosufficienti e la professione di operatore socio sanitario.

Il disappunto del Sindaco di Acerno

“Si tratta di una notizia che mi rattrista e mi turba doppiamente – dichiara il Sindaco Vito Sansone -Per la tipologia delle vittime e la loro insita debolezza che rendono gli episodi denunciati ancor più deprecabili e per il cattivo ritorno di immagine che di conseguenza ne deriva alla cittadina di Acerno, da sempre riconosciuta per il suo spiccato spirito di accoglienza. E’ per questo che plaudo doppiamente al lavoro delle Forze dell’Ordine, convinto che solo attraverso la loro attività continua ed assidua sul territorio, come sinora dimostrato, sarà possibile rimuovere quelle eccezioni che nulla hanno a che fare con il senso dell’ospitalità e l’abnegazione al lavoro coscienzioso che è nel “DNA” della Comunità di Acerno”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi