Cultura e Spettacolo EVIDENZA Salerno video

“Alla tavola della Principessa Costanza”: un successo lungo 23 anni

23 edizioni e non sbaglia un colpo.

E c’è ancora qualcuno che si chiede cosa avrà mai di speciale con quel suo nome altisonante: “Alla tavola della Principessa Costanza”.

Sarà l’atmosfera fiabesca in cui ci si immerge appena arrivi nel centro storico?  Sarà il profumo dei “parmatieddi” o della pasta e fagioli “cu la porva” preparati nelle antiche taverne che costellano il tradizionale percorso gastronomico? Sarà la musica che ti trascina e il rullo di tamburi che ti riporta indietro al 1480, in una sorta di macchina del tempo?

E ti ritrovi lì, onorata di accompagnare Antonello Sanseverino, Principe di Salerno e Signore di Diano  e la sua sposa, Costanza, figlia di Federico da Montefeltro, il grande Duca di Urbino, nella loro visita a Diano (ora Teggiano) e a partecipare con loro ai grandiosi festeggiamenti organizzati in loro onore da un intero feudo in festa.

Sarà forse questo il segreto del successo di una rievocazione nata per ricordare i fasti dell’antica Diano e della corte dei Sanseverino. Un accordo armonioso tra profumi, colori e suoni che ti trascinano e l’accoglienza e l’impegno dei tanti volontari della Pro Loco di Teggiano che trasformano per tre giorni il centro storico in una vera e propria corte medioevale.

A questo, poi, aggiungi, il fascino dell’intrigo che si ricrea; della trepidazione con la quale si attende il recente, ma ormai acclamato “Assalto al Castello”, la ricostruzione teatrale dell’assedio di Diano del 1497, riproposta dai Trombonieri Senatore di Cava de’ Tirreni, protagonisti fin dalla prima edizione della rievocazione storica teggianese.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi