Cava de' Tirreni EVIDENZA Politica Salerno video

Cava de’ Tirreni: Di Matteo: “Il corpo di Polizia Locale è allo sbando”.

Un consiglio comunale in sostanza tranquillo l’ultimo prima della pausa estiva, eppure qualche strascico lo ha lasciato. Uno su tutti il punto all’ordine del giorno che riguardava il riordino delle competenze degli uffici dirigenziali a Palazzo di Città.

A far discutere è stato il passaggio di nomine in capo al comando di polizia locale. A ricoprire il ruolo di comandate, infatti, sarà nuovamente il dirigente Antonio Attanasio, già responsabile del settore “Governo del territorio e Patrimonio”. Una nomina che ha fatto discutere molti tra i banchi della minoranza consiliare, i quali hanno risollevato la questione della incompatibilità di ruoli in tale ambito e soprattutto lo stato “di sbando” in cui versa il comando tra carenza di servizi e complicazioni interne.

Di Matteo: “Il corpo di Polizia Locale è allo sbando”

Dello stesso avviso il consigliere Massimiliano Di Matteo: «Il corpo di polizia locale da anni è allo sbando – ha detto Di Matteo – C’è bisogno di una persona graduata, un ufficiale, uno che sa veramente cos’è un corpo di polizia locale e non un dirigente che ha altre grane più importanti da risolvere”.

Servalli: “In passato si è persa l’opportunità di fare un concorso”

Non si è fatta attendere la risposta del sindaco Servalli: “Si è persa in passato un’opportunità di fare un concorso preferendo procedere sempre per nomine temporanee, procurando, così, gravi danni alla sicurezza e controllo della città – ha spiegato Servalli – Uno degli impegni che questa Amministrazione deve assumere necessariamente è di riportare dignità a quel corpo per rispondere con efficacia alle esigenze di questa città. Oggi , però, la normativa non ce lo consente”.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: