Ambiente Cava de' Tirreni video

Rifiuti: cambiando l’ordine degli addendi il risultato non cambia

Si parte dalla traversa Massimo Marghiera

Carcasse di automobili, residui di vario genere, materassi e chi più ne ha più ne metta. Questo lo scenario che vede protagonista un’altra strada, un po’ nascosta, di Cava de’ Tirreni. Parliamo ella Traversa Massimo Marghiera, tratto di strada che conduce a Rotolo, il cui accesso è all’altezza dell’ospedale Santa Maria Incoronata dell’Olmo. Insomma proprio di fronte al nosocomio metelliano.Si tratta di una piccola stradina che conduce proprio sotto il ponte dell’autostrada. La cosa strana è che, tra una transenna e l’altra, s’intravedono varie particolarità. Appare infatti la carcassa di una Fiat Panda, oltre che ad un materasso e residui edili.

DSC00456 DSC00451

Proseguiamo a Casa David

Cambiamo zona e ci spostiamo a Casa David ove, nel fine settimana, a far da padrone è stato il caos. Rifiuti di ogni genere, dal materiale indifferenziato, agli ingombranti. Infatti in più punti non sono mancati i soliti oggetti più adatti per l’arredamento.

Una gabbia per San Martino

Infine ancora San Martino. Laddove è spuntata finalmente un area attrezzata che sembrava aver risolto la problematica relativa all’abbandono di rifiuti è sorto un altro problema. Infatti i sacchetti stavolta vengono lasciati un po’ più su e, seppur il fenomeno sembra aver battuto leggermente la fiacca, a rendere la vita dura agli operatori sono gli amici a quattro zampe. Chissà… se una gabbia per contenere i sacchetti potrebbe tornare utile alla risoluzione del problema.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi