Agro Sarnese Nocerino Campania Comunicato Stampa Cronaca EVIDENZA Salerno

Nocera Inferiore: corruzione elettorale ed estorsione, 4 arresti

I Carabinieri del Ros hanno portato avanti un’importante operazione nei confronti di clan camorristici dell’Agro Nocerino-Sarnese. 4 arresti e 19 perquisizioni per reato di corruzione elettorale

Dalle prime ore di questa mattina, i Carabinieri del Ros stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare, emessa su richiesta della Procura distrettuale di Salerno, nei confronti di 4 persone indagate per associazione mafiosa, scambio elettorale politico mafioso ed estorsione.

Nel medesimo contesto verranno eseguite perquisizioni a carico di ulteriori 19 indagati in stato di libertà per il reato di corruzione elettorale.

Al centro delle indagini del Ros i clan camorristici operanti nell’Agro Nocerino-Sarnese e, in particolare, i loro interessi nel settore imprenditoriale.

In occasione delle consultazioni elettorali di Nocera Inferiore del giugno 2017 venivano anche documentati numerosi casi di corruzione elettorale.

In manette sono finiti Luigi Sarno, Carlo Bianco, ex consigliere comunale con delega alla Multiservizi e candidato al consiglio comunale di quest’anno, Ciro Eboli, candidato nella lista di Pasquale D’Acunzi di quest’anno e Antonio Pignataro, storico affiliato alla “N.C.0.” di Raffaele Cutolo, transitato poi nel cartello criminale denominato “Nuova Famiglia” nei primi anni ’90, in seno al quale, a Nocera Inferiore, raggiunse il livello di massimo vertice. Il Pignataro è altresì noto per essere stato condannato con sentenza irrevocabile per l’omicidio della dodicenne Simonetta Lamberti, figlia dell’allora Procuratore della Repubblica di Sala Consilina, dott. Alfonso Lamberti, delitto avvenuto nel 1982 a Cava de’ Tirreni.

La sorella di Simonetta, Serena Lamberti, appresa la notizia dell’arresto di Pignataro, ha rilasciato queste dichiarazioni: “La cattiveria umana davvero non ha limiti. E il dolore che provoca non è quantificabile. Ha preso in giro e calpestato il nostro immenso dolore, facendocene altro ancora più grande. Io ora sono ancora più arrabbiata e piango, perché non so cosa fare, perché quella maledetta ferita che porto si è squarciata di nuovo, lacerandomi ancora più nel profondo“.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi