Cava de' Tirreni EVIDENZA Politica Salerno

Cava, prefabbricati, Servalli: “Entro l’anno un vero alloggio per tutti”

Sta per giungere al termine l’odissea post sisma per le famiglie di Cava de’ Tirreni, dove continua lo smaltimento dei containers

A Cava de’ Tirreni l’Amministrazione guidata dal sindaco Vincenzo Servalli prosegue senza sosta l’operazione di dismissione dei prefabbricati e il trasferimento in alloggi degli aventi diritto. Dal mese di giugno 2015 ad oggi, sono stati assegnati 34 alloggi definitivi e 12 provvisori in appartamento parcheggio ad altrettante famiglie che risiedevano nei campi containers della città metelliana. Rimangono da sistemare altri 11 mononuclei.

Sono in corso di avanzata progettazione la realizzazione di 10 nuovi mini alloggi presso l’ex Acismom di Pregiato e per la fine dell’anno tutti i campi saranno completamente svuotati mettendo la parola fine all’ultratrentennale piaga del post terremoto del 1980.

CavaVoglio esprimere i ringraziamenti agli uffici, al personale, al dirigente Attanasio – ha dichiarato il sindaco Servalliper il lavoro che stanno svolgendo che consentirà entro l’anno di consegnare a tutti un vero alloggio. Un ringraziamento anche all’Arma dei Carabinieri che con il supporto della Polizia Municipale sta procedendo ai controlli e alla verifica che le case siano assegnate a chi legittimamente ne possiede i titoli. Un pensiero infine a quanti hanno dovuto sopportare anni di disagi e privazioni a cui auguro tanta serenità dopo tanto penare”.

La città di Cava de’ Tirreni si appresta così a chiudere il traumatico capitolo post-terremoto.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi