Ambiente Comunicato Stampa

Keep Clean And Run taglia il traguardo. Raccolti più di 15 tonnellate di rifiuti abbandonati

15 tonnellate

Dopo 350 km di corsa, Roberto Cavallo ha tagliato il traguardo.

Si conclude così la terza edizione dell’evento sportivo-ambientale “Keep Clean and Run – #pulisciecorri” che quest’anno ha attraversato Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia, raccogliendo 206 kg di rifiuti abbandonati lungo il percorso e 15.210 kg di rifiuti nelle oltre 30 azioni di pulizia che hanno accompagnato la corsa.

Dopo la conferenza stampa presso la Sala Giunta del Comune di Napoli, il rifiutologo Roberto Cavallo, accompagnato dal runner Oliviero Alotto, è partito il 1 aprile proprio dal parco del Vesuvio in presenza del sottosegretario del Ministero dell’Ambiente Barbara Degani, che ha partecipato anche all’azione di pulizia dei rifiuti abbandonati organizzata alla partenza proprio alle pendici del vulcano. Sette giorni dopo – il 7 aprile – Cavallo tagliava il traguardo nelle Acciaierie di Sicilia, in provincia di Catania, dopo aver sceso di corsa il vulcano Etna.

Un percorso lungo 350 km, colmo di fatica ma anche di sensibilizzazione per un mondo più “pulito”: Cavallo ha infatti incontrato più di 1.500 ragazzi delle scuole, oltre 20 amministrazioni, tante associazioni (tra cui Legambiente e Rifiuti Zero Reggio Calabria e le “Mamme in Comune” di Paternò) e molti amici tra cui il sindaco di Pollica Stefano Pisani (con il quale è stato ricordato Angelo Vassallo), il direttore del Parco della Sila Giuseppe Luzzi, il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà che si sta impegnando per la sua città in memoria del padre, la presidentessa del Parco dell’Etna Marisa Mazzaglia.

La corsa è stata accolta in ogni tappa da un evento pubblico di sensibilizzazione contro il littering, l’abbandono di rifiuti. In ciascuna di queste è stato coinvolto un testimonial d’eccezione: lo scrittore Rosario La Rossa, la Environmental Goldman Prize Anna Giordano, il direttore di Zero Waste Europe Enzo Favoino, Don Pino De Masi, il sindaco di Riace Mimmo Lucano, l’ex-ministro Maria Carmela Lanzetta. A loro si è aggiunto il regista Mimmo Calopresti, che ha accompagnato la corsa con la sua troupe per realizzarne un documentario che presto verrà presentato ai festival e per il quale è stata attivata una raccolta fondi su Produzioni dal Basso (link: https://www.produzionidalbasso.com/project/keep-clean-and-run-2017-il-dvd-regia-di-mimmo-calopresti/).

Inoltre sono stati numerosi i runner che hanno accompagnato Cavallo: oltre al già citato Oliviero Alotto, c’è stato il coach Roberto Menicucci, l’ultramaratoneta Katia Figini e diversi gruppi di runner del territorio.

Grazie a questa manifestazione e alle azioni di pulizia organizzate in onore del passaggio di Keep Clean and Run, sono state raccolte 206 kg di materiale disperso lungo sentieri e strade direttamente dai runner (molti sono stati fotografati e quindi segnalati alle amministrazioni competenti) e 15.210 kg di rifiuti nelle oltre 30 azioni di pulizia che hanno accompagnato la corsa.

«Torno a casa con la consapevolezza che occorre scuotersi dalle lenzuola e andare a correre anche se non si ha voglia, guardare e vedere i rifiuti a terra e chinare la schiena per raccoglierli, affrontare chi chiede il pizzo e denunciarlo. Keep Clean And Run mi ha insegnato a girare la testa dalla parte giusta, superare l’indifferenza, fare la fatica giusta» ha raccontato Roberto Cavallo al termine della corsa.

“Keep Clean and Run – #pulisciecorri” si inserisce nel quadro delle attività della campagna Let’s Clean Up Europe 2017 in Italia e vede il supporto del Ministero dell’Ambiente e del Comitato promotore nazionale della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti.

Inoltre “Keep Clean and Run – #pulisciecorri” è patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare, dalla Camera dei Deputati e dal Senato della Repubblica nonché da numerosi Comuni ed Enti Parco coinvolti.

È resa possibile grazie al sostegno di Greentire, Conai, CiAl, Comieco, Corepla, Coreve, Ricrea, Rilegno, AVR SpA, Tetra Pak, Mercatino srl, Entsorga, Fise Assoambiente, 100% Campania, Acciaierie di Sicilia ed E.R.I.C.A. Soc. Coop. e con il supporto del Comitato promotore nazionale della SERR (Settimana Europea per la Riduzione dei rifiuti) composto da Legambiente, Utilitalia, Città Metropolitana di Roma capitale e quella di Torino, Comitato UNESCO e ANCI.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi