Campania Caserta Comunicato Stampa Cronaca EVIDENZA

Caserta, la GdF sequestra una discarica abusiva

Una discarica abusiva da 10mila mq con rifiuti pericolosi è stata sequestrata dalla Guardia di Finanza a Caserta, Marcianise

A Caserta nell’ambito del controllo del territorio e del contrasto al fenomeno dello smaltimento illecito dei rifiuti e dei materiali di scarto delle lavorazioni artigianali ed industriali, le Fiamme Gialle della Compagnia di Marcianise hanno individuato e posto sotto sequestro una vasta area in Marcianise, zona “Pozzillo”, a ridosso di terreni agricoli, illecitamente adibita a discarica abusiva.

La superficie, di circa 10.000 mq, ubicata al di sotto del cavalcavia ferroviario, è risultata in uno stato di totale abbandono e da tempo utilizzata per ammassare decine di tonnellate di rifiuti, molti dei quali pericolosi e tossici: pneumatici, elettrodomestici fuori uso, materassi, prodotti di risulta di demolizioni di strutture in cemento armato, oltre che pannelli in eternit, materiale notoriamente cancerogeno.

L’illecito abbandono ed accumulo di rifiuti consente, a discapito dell’ambiente, di evitare gli elevati costi necessari per il regolare smaltimento all’interno delle discariche autorizzate. Questa pratica, oltre a deturpare gravemente il territorio, qualora svolta all’interno di aree prossime a terreni agricoli come quella in oggetto, può provocare rilevanti contaminazioni ambientali.

Nei prossimi giorni sarà interessato il Comune di Marcianise per la bonifica dell’intera zona sottoposta a sequestro. L’attività di servizio nello specifico comparto testimonia l’impegno profuso quotidianamente dalla Guardia di Finanza in materia di tutela ambientale e di ripristino delle condizioni di salubrità del territorio.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi