Comunicato Stampa Regione Campania Salerno

Bando biennale Home Care Premium, ecco come accedervi

La domanda per aderire al Progetto Home Care Premium 2017 dovrà essere presentata esclusivamente online. Nell’articolo troverete il link per accedere al bando

L’Inps ha pubblicato il bando biennale Home Care Premium, riservato ai dipendenti ed ex dipendenti pubblici, che prevede l’assistenza domiciliare per le persone disabili e non autosufficienti, attraverso un contributo economico, graduato in funzione del bisogno del disabile e di altri indicatori, finalizzato all’attivazione di un rapporto di lavoro domestico con un assistente familiare (badante) e nel riconoscimento di alcune prestazioni integrative erogate dagli Ambiti territoriali Sociali in cui risiede il disabile convenzionati con l’Inps. Gli interessati dovranno produrre esclusivamente domanda telematica all’Inps dalle ore 12 del 1° marzo alle ore 12 del 31 marzo 2017.

E’ necessario da parte del soggetto richiedente il possesso di un “PIN” dispositivo utilizzabile per l’accesso a tutti i servizi in linea messi a disposizione dall’Istituto. Presso la sede Inps di Nocera Inferiore è attivo uno sportello apposito per il rilascio del PIN.

Di seguito il link per accedere al bando:

https://www.inps.it/portale/default.aspx?sID=;0;9653;9655;9656;&lastMenu=9656&iMenu=13&iNodo=9656&ipagina=1&smateria=&sareadirigenziale=&iscadenza=0&inumeroelementi=10&itipologia=2&idettaglio=104

Di seguito il link alla scheda informativa per la domanda di assistenza domiciliare:

https://www.inps.it/portale/default.aspx?sID=%3b0%3b11513%3b11518%3b&lastMenu=11518&iMenu=1&iNodo=11518&ServID=617

Per ulteriori informazioni call center Inps: 803164

Destinatari: – i dipendenti iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e i pensionati utenti della gestione dipendenti pubblici, nonché, laddove i suddetti soggetti siano viventi loro coniugi, per i quali non sia intervenuta sentenza di separazione, e i parenti e affini di primo grado anche non conviventi, i soggetti legati da unione civile e i conviventi ex legge n. 76 del 2016.

– i giovani minori orfani di dipendenti già iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e di utenti pensionati della gestione dipendenti pubblici. Sono equiparati ai figli, i giovani minori regolarmente affidati e il disabile maggiorenne regolarmente affidato al titolare del diritto.

– i soggetti maggiori o minori di età, disabili, secondo le classificazioni previste nell’Avviso.

Domande: Il programma di assistenza durerà dal 1° luglio 2017 al 31 dicembre 2018 (18 mesi) e selezionerà 30mila beneficiari sulla base di una graduatoria che sarà pubblicata il prossimo 20 aprile ordinata in funzione della gravità della disabilità dell’ISEE e dell’età anagrafica del richiedente. Prima di trasmettere la domanda, il richiedente dovrà presentare o assicurarsi che il CAF abbia presentato presso l’Inps la Dichiarazione Sostitutiva Unica relativa che attesti l’ISEE del richiedente la prestazione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi