Attualità EVIDENZA

1 gennaio 2017, Corpo Forestale dello Stato addio

la red - Corpo Forestale dello Stato

Tra le cose che ci siamo lasciati alle spalle nel 2016 e che “non saranno più quelle di una vota”, anche il Corpo Forestale dello Stato.

Per alcuni può (e non lo è) sembrare una formalità, ma ieri, il 1 gennaio 2017 ha segnato la fine formale dell’attività degli uomini che fino a ieri si occupavano della tutela e della protezione dell’ambiente.

Con la riduzione dei corpi di Polizia prevista dalla riforma della Pubblica amministrazione, la cosiddetta Riforma Madia, è scattato l’accorpamento della Guardia Forestale ai Carabinieri con circa 7mila forestali che passano all’Arma. Non tutti hanno accettato di essere assegnati ad un corpo militare. Per loro, circa 300, ci sono riassegnazioni ad altre amministrazioni pubbliche.

Le guardie forestali “nascono” nel 1822 quando per volere di re Carlo Felice era nata l'”amministrazione forestale”. Che diventa Corpo Reale delle foreste con l’Unità d’Italia, poi viene soppresso e militarizzato nel 1926 da Benito Mussolini, che istituisce al suo posto la Milizia Nazionale Forestale. Nel 1948 la nascita del Corpo forestale dello Stato come lo conosciamo.

Il decreto legislativo, entrato in vigore lo scorso settembre, aveva sollevato molte proteste e addirittura una petizione online da parte degli animalisti e associazioni come il WWF e la Lipu, preoccupate che alcune attività rientranti nelle attività della Forestale venissero di fatto messe a rischio o poco considerate alla luce di questo accorpamento “militarizzato”.

Tra queste, il controllo sull’attività venatoria e la prevenzione e repressione delle violazioni in materia di benessere degli animali, il contrasto al commercio di specie in via di estinzione o il censimento degli alberi monumentali e la gestione delle riserve naturali per la conservazione della biodiversità.

Preoccupazioni più o meno legittime che con il nuovo corso inaugurato ieri troveranno la loro risposta.

Ad oggi, intanto, c’è da dire che l’ultimo ammainabandiera per il Corpo ha suscitato più di un occhio lucido.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi